Psicoterapia Cosa è?

Ogni Settimana (per 8 settimane) rilascerò una parte di questa guida dedicata alla comprensione della psicoterapia con orientamento sistemico-familiare. Oggi iniziamo con un excursus sulla psicoterapia per comprendere in termini generali di cosa si occupa questa materia.

Cos’è La Psicoterapia? Excursus

Prima di trattare un argomento complesso come la Psicoterapia Sistemica, risulta estremamente opportuno definire che cosa sia effettivamente la psicoterapia, dal punto di vista basilare, prima di addentrarsi all’interno della materia; la psicoterapia si riferisce ad una serie di trattamenti, di varia natura e durata, che possono contribuire all’analisi ed alla gestione di problemi di salute mentale, sfide emotive e alcuni disturbi psichiatrici, di cui il paziente è afflitto. Questo trattamento ha lo scopo di consentire ai pazienti di capire a fondo i propri sentimenti e ciò che li fa sentire bene con sé stessi, in modo da rinforzare quella consapevolezza, così come comprendere ciò che li porta ad essere ansiosi, depressi, o a provare altre sensazioni spiacevoli. La psicoterapia viene considerata come uno strumento fondamentale, per far fronte a situazioni difficili in un modo più produttivo, evitando di crogiolarsi nel proprio dolore e nelle proprie fragilità o impedire il regolare svolgimento delle attività della propria vita, sotto ogni punto di vista. Spesso, il corso della terapia insieme allo psicologo dura meno di un anno, specialmente nel caso di individui desiderosi di cambiare, e fortemente disposti a impegnarsi per migliorare, ottenendo spesso risultati positivi. La psicoterapia può risultare di grande aiuto con una serie di problemi, dalla depressione e la scarsa autostima, alle dipendenze ed alle controversie familiari. Chiunque si senta sopraffatto dai propri problemi e incapace di far fronte ad essi, può essere in grado di beneficiare della psicoterapia. È opportuno precisare, tuttavia, che recarsi presso uno psicologo non è la garanzia della risoluzione dei propri problemi: servirà un grande sforzo, soprattutto mentale, per poter superare le difficoltà e potersi avviare ad un futuro più radioso e positivo. Innanzitutto, è fondamentale entrare in un ordine d’idee che consenta di superare i pregiudizi classici legati al trattamento presso uno psicoterapeuta, perché ognuno di noi potrebbe aver bisogno di fare quattro chiacchiere con qualcuno che possa contribuire al proprio stato mentale e psicofisico, indipendentemente da ciò che la gente potrebbe pensare, nella propria ignoranza.

Cosa aspettarsi dalla psicoterapia?

La psicoterapia è un trattamento basato sul dialogo, poiché predilige il dialogo e la conoscenza fra lo psicoterapeuta ed il paziente rispetto all’utilizzo di farmaci. Alcune sessioni di psicoterapia durano solo poche sedute, mentre altre sono a lungo termine, durano mesi o anni, a seconda del tipo di problema che va affrontato e trattato. Le sedute presentano solitamente la durata media di un’ora, una volta alla settimana, e seguono un processo attentamente strutturato, basato sul racconto della propria settimana, ad esempio, oppure su una serie di esercizi svolti durante la settimana, che fungono da base per l’analisi comportamentale del paziente, rispetto ai suoi problemi. Le sessioni possono essere individuali, in coppia o in gruppi, in base alle necessità del paziente ed a ciò che lo psicoterapeuta ritiene più opportuno.

Le tecniche possono includere altre forme di comunicazione, come il dramma, la storia narrativa o la musica; inoltre, anche il gioco ed il disegno sono considerati ottimi mezzi per il trattamento della psicoterapia infantile. Uno psicoterapeuta può essere uno psicologo, un terapeuta matrimoniale e familiare, un assistente sociale clinico autorizzato o un consulente di salute mentale, un infermiere psichiatrico, uno psicoanalista o uno psichiatra, in base alla natura dei problemi che provocano un’alterazione della condizione di equilibrio nella vita del paziente.

Chi può beneficiare della psicoterapia?

La psicoterapia può essere utilizzata per aiutare molte persone. I seguenti sentimenti potrebbero essere segnali, più o meno evidenti, del fatto che un individuo potrebbe avere necessità di questo tipo di terapia:

Sensazioni travolgenti di tristezza o impotenza
Manifesta incapacità di far fronte ai problemi quotidiani, perdendo le speranze
Difficoltà a concentrarsi sul lavoro o sugli studi per la maggior parte del tempo
Bere troppo, drogarsi o essere aggressivi in misura tale da nuocere a sé stessi o agli altri
La percezione che i problemi non si superino mai, nonostante l’aiuto ricevuto da amici e familiari
Sentirsi costantemente al limite o preoccuparsi inutilmente
Tag:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *