In terapia con la tua famiglia!

Hai provato un percorso individuale e non sei risuscito a risolvere le tue difficoltà? Senti che la tua problematica è legata al contesto famigliare? Tuo figlio non vuole andare da solo in terapia?

Inizia un percorso con la tua famiglia, può avere effetti sorprendenti! Mettiamo a disposizione un setting terapeutico che può comprendere due o più membri del sistema famiglia con l’approccio sistemico – familiare

Ecco cosa scrive Murray Bowen rispetto al coinvolgimento della famiglia in terapia:

La teoria dei sistemi della famiglia, secondo il sistemista Bowen, è una teoria del comportamento umano che considera la famiglia come un’unità emotiva, ed utilizza sistemi di pensiero per descrivere le complesse interazioni all’interno dell’unità stessa. È nella natura stessa di una famiglia che i suoi membri sono intensamente collegati emotivamente. Spesso le persone si sentono lontane o disconnesse dalle loro famiglie, ma questo è più un sentimento che la vera e propria realtà. Le famiglie influenzano così profondamente i pensieri, i sentimenti e le azioni dei loro membri che spesso sembra quasi che se le persone vivessero sotto la stessa pelle emotiva. Le persone sollecitano l’attenzione, l’approvazione e il supporto reciproco e reagiscono ai bisogni, alle aspettative e alle reciproche sconvolge. La connessione e la reattività rendono il funzionamento dei membri della famiglia interdipendenti. Un cambiamento nel funzionamento di una persona è prevedibilmente seguito da cambiamenti reciproci nel funzionamento degli altri. Le famiglie differiscono in qualche modo nel grado di interdipendenza, ma è sempre presente in una certa misura. L’interdipendenza emotiva, presumibilmente, si è evoluta per promuovere la coesione e la cooperazione che le famiglie richiedono per proteggere, contribuire alla crescita e nutrire i propri membri. Una tensione accresciuta, tuttavia, può intensificare questi processi che promuovono l’unità e il lavoro di squadra, e questo può provocare alcuni problemi. Quando i familiari diventano ansiosi, l’ansia può intensificarsi diffondendosi rapidamente, fra tutti gli elementi del nucleo stesso. Quando l’ansia aumenta, la connessione emotiva dei membri della famiglia diventa più stressante che confortante. Alla fine, uno o più membri si sentono sopraffatti, isolati o fuori controllo. Queste sono le persone che si adattano di più per ridurre la tensione negli altri, secondo i più recenti studi sulla psicologia sistemica, nati anche dalle teorie di Bowen, fondata sull’interazione reciproca. Ad esempio, una persona che prende eccessivamente in carico l’angoscia degli altri, in relazione alle proprie aspettative irrealistiche su di lui, oppure una persona rinuncia troppo al controllo del suo modo di pensare e del processo decisionale in relazione agli altri e gli dice, spesso ansiosamente, cosa fare. In genere, il soggetto più accomodante e sensibile tende ad assorbire l’ansia dell’intero sistema, quindi è il membro della famiglia più vulnerabile a problemi come la depressione, l’alcolismo, gli affari o la malattia fisica. Il dott. Murray Bowen è un esperto psichiatra, il quale ha dato origine a questa teoria e ai suoi otto concetti interdipendenti; egli ha formulato la teoria, usando sistemi di pensiero per integrare la conoscenza della specie umana come un prodotto dell’evoluzione con la conoscenza della ricerca familiare. Un presupposto fondamentale è che un sistema emotivo si è evoluto nel corso di diversi miliardi di anni e governa i sistemi di relazioni umane. Le persone hanno un proprio cervello ed un linguaggio, una personale psicologia e una cultura estremamente complesse, ma la gente fa ancora tutte le cose ordinarie che altre forme di vita fanno. Il sistema emotivo influenza la maggior parte delle attività umane ed è la principale forza trainante nello sviluppo di problemi clinici, in quelle che Murray Bowen ha definito come le otto aree fondamentali. La conoscenza di come il sistema emozionale opera nella famiglia, nel lavoro e nei sistemi sociali rivela nuove, e più efficaci, opzioni per risolvere i problemi in ciascuna di queste aree.

· Teoria dei triangoli

· Differenziazione di sé

· Processi emozionali della famiglia, dal punto di vista nucleare

· Processi di proiezione familiare

· Processi di trasmissione multigenerazionale

· Cut-off emotivo

· Posizione del fratello 

· Processi emozionali rispetto alla società